2016 Roma-Ostia. La gara

42^ Edizione Roma-Ostia (la Mezza Maratona + partecipata d’Italia)

13 MARZO 2016 ( by Maurizio Tucci )

 

 

 

 

Alle 13:25 di Domenica 13 Marzo 2016 si è ufficialmente chiusa la 42^ Edizione della Mezza Maratona Roma-Ostia, con ben 10714 atleti classificati e dominata dal keniano Yego Kirwa che con uno straordinario “timing” di 58’ e 44’’ ha polverizzato il precedente record della manifestazione.

Tra le migliaia di appassionati sportivi presenti alla manifestazione anche diversi atleti della US Acli Marathon Chieti che anche quest’anno hanno dato lustro ad un evento unico nel suo genere, rappresentando degnamente la nostra società sportiva e l’intera regione Abruzzo: il nostro atleta di punta Maurizio Di Paolo ha concluso la gara con un fantastico 1h: 17’: 51” piazzandosi, al contempo, 166° assoluto seguito poi da tutti gli altri compagni di squadra che hanno dovuto faticare e sudare tantissimo per arrivare sotto la Finish-Line sul lungomare di Ostia Lido. Nessuno ha lamentato comunque problemi fisici oppure è stato costretto ad abbandonare la gara, tutti sono riusciti ad arrivare in buone condizioni.

Un tempo parzialmente nuvoloso e comunque con una temperatura di 13-14°C, le caotiche e “pericolose” partenze scaglionate, i primi chilometri nel deserto domenicale del quartiere EUR e poi si spalanca all’improvviso l’atteso rettilineo che accompagnerà i runners fino all’arrivo tra una pendenza in ascesa da ridere che però ( chissà perché ) spaventa sempre tutti e le poche curve decise prima del meritato riposo.

L’organizzazione della trasferta è stata nel complesso molto positiva, grazie soprattutto all’esperienza del Presidente Pietro Perrucci e dei suoi collaboratori tutti: gli orari concordati sono stati rispettati pienamente, appena dopo l’arrivo gli atleti sono stati velocemente indirizzati verso il nostro autobus, agevole poi il ritorno a Roma così come ottimo il pranzo da “donna Gina” e l’impagabile passeggiata in piazza San Pietro prima di far ritorno in Abruzzo in serata.

Una nota di merito a tutti gli altri amici della Podistica Vacri e Let’s Run for Solidarity che hanno viaggiato insieme a noi, a quanti si sono svegliati all’alba solo per incitarci e farci compagnia nonché per essere un validissimo supporto logistico e psicologico, alla nostra atleta Arianna che ha fatto i salti mortali per esserci a tutti i costi, all’atleta Lorenzo che si è sobbarcato l’ennesima fila nei giorni scorsi per il ritiro dei pettorali e dei pacchi gara ed al grandissimo ( anche fisicamente ) Romano che con il suo sermone al microfono ha messo a dura prova le sue coronarie ed anche i nostri timpani: grazie a tutti!!!!!!!!!!!

Ed a vincere, come amo ripetere, è stato sempre e solo lo sport!!!!!